Disinfezione con ugelli Lechler:
Buona salute

La disinfezione consiste nel neutralizzare materiale potenzialmente dannoso e innocuo, in modo che non vi sia più alcun rischio di infezione da questo materiale. Gli ugelli Lechler danno un contributo decisivo in questo senso.

 

I fatti più importanti in breve

Dove è necessaria la disinfezione?

La disinfezione è necessaria ovunque si verifichino germi, virus o batteri e dove questi germi, virus o batteri possono causare danni. Ciò vale, ad esempio, negli ospedali o negli ambulatori medici, ma anche nella produzione di alimenti o nella cura e pulizia dei tessuti. I disinfettanti sono indispensabili anche nel normale uso domestico.

Come si fa la disinfezione?

Durante la disinfezione, la conta batterica viene portata a un livello acritico da un disinfettante adeguato. Oltre alla scelta del disinfettante giusto, è necessario prestare attenzione anche alle corrette prestazioni e al tempo di esposizione del disinfettante.

Cosa bisogna osservare?

I disinfettanti più comuni sono ad esempio l'acido peracetico, il perossido di idrogeno, le aldeidi, gli alcoli e - come è noto dalle piscine interne ed esterne - il cloro. Tutti questi mezzi sono prodotti pericolosi, per questo motivo si raccomanda vivamente un uso attento e ben dosato. Per il corretto dosaggio aiuta ad atomizzare i mezzi con ugelli.

Perché l'atomizzazione?

I disinfettanti dovrebbero essere atomizzati il più finemente possibile, poiché le gocce sottili aumentano significativamente la superficie reattiva.

Use of disinfection – Application examples

Applicazioni per la disinfezione e l'igiene

  • Disinfezione delle mani
  • Disinfezione delle attrezzature di lavoro
  • Pulizia suola e stivali
  • Disinfezione della stanza
  • Disinfezione delle chiuse di lavoro

 

Disinfezione e igiene

Quali ugelli possono essere utilizzati per la disinfezione?

Ugelli a singolo fluido per la disinfezione

Per generare le goccioline fini necessarie per una grande superficie reattiva, si utilizzano classicamente ugelli a cono cavo. A seconda della portata volumetrica richiesta e della superficie da disinfettare, si possono utilizzare diverse portate.

Le serie Lechler 220 e 214/216 in acciaio inossidabile 1.4404 di alta qualità sono particolarmente adatte per l'atomizzazione dei disinfettanti.

 

Lechler hollow cone nozzles series 220

Atomizzazione fine di piccole quantità

Serie 220

Spruzzatura a cono cavo estremamente fine, simile alla nebbia.

  • Angolo di spruzzo: 60°, 80°
  • V [l/min] (a p = 5 bar): 0,013 - 0,390
  • Connessione: 1/4 BSPP
Dati tecnici (pdf, 1.60 MB)
Lechler hollow cone nozzles series 214/216

Se può essere un po' finita

Serie 214/216

Spruzzatura fine e uniforme a cono cavo.

  • Angolo di spruzzo: 60°, 80° (214); 60°, 90° (216)
  • V [l/min] (a p = 2 bar): 0,08 - 0,32 (214); 0,40 - 8,50 (216)
  • Connessione: 1/8 BSPP (214); 3/8 BSPP (216)
Dati tecnici (pdf, 1.59 MB)
Lechler Flachstrahldüsen Baureihe 664

Disinfezione con impatto - Ugelli per la disinfezione delle attrezzature di lavoro

Serie 664/665

Allineamento automatico del getto grazie alla guida a coda di rondine. Angolo di spruzzo stabile. Distribuzione uniforme e parabolica del liquido. I tubi di spruzzo con questi ugelli mostrano una distribuzione totale del liquido estremamente uniforme.

  • Angolo di spruzzo: 20°, 30°, 45°, 60°, 75°, 90°, 120°.
  • V [l/min] (a p = 2 bar): 6,30 - 63,00
  • Collegamento: Montaggio con controdado 3/4 e guida a coda di rondine
Dati tecnici (pdf, 2.03 MB)

Ugelli a doppio fluido per la disinfezione

Se le gocce devono essere veramente minime, si raccomanda l'uso di ugelli a due sostanze. Utilizzando l'aria compressa come mezzo di nebulizzazione, la pressione del liquido può essere mantenuta bassa. Tuttavia, si producono gocce molto fini e una grande superficie reattiva. Oltre alla disinfezione delle superfici, tali ugelli possono essere utilizzati anche per interi locali.

A questo scopo si consigliano le lance atomizzatrici Lechler serie 136, 176 e le lance atomizzatrici a due componenti Lechler.

 

Lechler pneumatic atomizing nozzles series 136.4

Disinfezione con flessibilità

Serie 136.4

Particolarmente fine atomizzazione del ventilatore piatto con aria o gas.

  • Angolo di spruzzo: 45°, 60°, 80°
  • V [l/min] (con p = 2 bar): 0,10 - 76,10
  • Miscelazione di fluidi: all'interno
  • Modalità di alimentazione del liquido: Principio di pressione

 

Dati tecnici (pdf, 1.67 MB)
Lechler pneumatic atomizing nozzles series 136.5

Disinfezione con flessibilità

Serie 136.5

Particolarmente fine atomizzazione del ventilatore piatto con aria o gas.

  • Angolo di spruzzo: 60°.
  • V [l/min] (con p = 2 bar): 0,80 - 3,20
  • Miscelazione di fluidi: all'interno
  • Modalità di alimentazione del liquido: Principio del sifone o della gravità
Dati tecnici (pdf, 1.66 MB)
Lechler pneumatic atomizing nozzles series 136.6

Disinfezione con flessibilità

Serie 136.6

Nebulizzazione fine del ventilatore piatto con l'ausilio di aria o gas.

  • Angolo di spruzzo: 45°, 60°
  • V [l/min] (con p = 2 bar): 1,70 - 102,10
  • Miscelazione di fluidi: all'esterno
  • Modalità di alimentazione del liquido: Principio di pressione
Dati tecnici (pdf, 1.74 MB)
Series 176 ViscoMist

Disinfezione con flessibilità

Serie 176 ViscoMist

Possibilità di regolazione indipendente sia dell'aria nebulizzata che dell'aria della ventola, che fornisce all'utente un controllo infinito sul modello di spruzzo del fluido viscoso e sulla dimensione delle gocce.

  • Angolo di spruzzo: variabile
  • V Acqua [l/h]: 7,80 - 307,00
  • Miscelazione di fluidi: all'esterno
  • Modalità di alimentazione del liquido: Principio di pressione
Dati tecnici (pdf, 1.66 MB)
Lechler twin-fluid atomizing lances

Disinfezione con flessibilità

Lance atomizzatrici a doppio fluido Lechler

Finissima atomizzazione, massima superficie reattiva.

 

Brochure (pdf, 620.37 KB)